lunedì 4 marzo 2013

Luoghi di perdizione Pt. 2

Ok... mi sono appena resa conto di aver fatto un po' di casini con la pubblicazione pianificata dei post!!!

Bella convinta di aver messo tutto sui luoghi di perdizione nella pubblicazione di fine febbraio/inizio marzo, ho scoperto poi che non era così!
Stare dall'altra parte del mondo, il viaggio, il fuso... Insomma avevo lasciato il blog andare per i fatti suoi per un po', salvo poi accorgermi che avevo sì pianificato i post, ma per l'anno prossimo!
^_^
Non male, dai! 
Avreste certo dovuto aspettare un bel po' per condividere con me quel che di meraviglioso ho visto!

Comunque oramai è fatta, vi comunico che dovrebbe scorrere tutto normale (cosa c'è poi di normale?!)
Bando alle ciancie, siete pronte per sbavare insieme a me care Blogghine/Fabriholic???

Il secondo posto nel quale vi porto oggi è un moderno e minimal negozio nella parte nord-est del centro di Melbourne.
Se state percorrendo Brunswick St, nell'artistico quartiere di Fitzroy, al civico 184 troverete il "THE FABRIC STORE".
(QUI la pagina Facebook)

Il nome dice già tutto, l'insegna gigante pure ed allora non resta che entrare e cadere innamorati (come dicono gli inglesi) tra colori, tipi, e varietà di tessuti prettamente da sartoria!


In questo negozio non ho trovato i classici cotoni "da patchwork" o "americani" che dir si voglia... ma in compenso se volete farvi un vestitino, un bel paio di pantaloni o un qualsiasi altro capo handmade qui ci sono stoffe per tutti i gusti!
Maglina, seta, chiffon, lane e chi più ne ha più ne metta!
Mi ha colpito che per quanto riguarda i tessuti monocromatici avevano una scelta impressionante... mille sfumature di tutti i colori; così farsi un capo davvero unico non era poi così difficile!
Ci sarebbero voluti giorni per apprezzare tutti i rotoloni di stoffa (infatti io ci sono tornata 2 volte!) e magari anche vivere la! :-P 

Infatti parlando con una delle commesse (tutte gentilissime e giovani mie coetanee) è venuto fuori che io ritenevo strano che il 90% dei clienti li dentro uscisse con solo un misero pezzettino di stoffa... Lei mi ha detto che la maggior parte delle donne che comprano vanno li quasi quotidianamente. Quasi come dal panettiere eh eh!
Perchè in effetti se hai tutto questo ben di Dio vicino è inutile che ti fai la scorta come sono costretta a fare io! 
In questo L.D.P (luogo di perdizione) ho comprato qualche maglina e una lana a dir poco F A V O L O S A che ho dovuto subito usare creando una giacchina per la mezza stagione.
Risultato? Contentissima! :)

Al bancone della cassa c'era questa guida per capire se sei una divoratrice di stoffe...
Inutile dire che mi sono riconosciuta in tutti i punti, vero? ;)

I L.D.P. non sono finiti qui care/cari lettrici/lettori... Rimanete sintonizzate, oramai la pubblicazione dovrebbe scorrere regolare!
Bacioni stoffosi!

4 commenti:

Trilli ha detto...

Bellissimo negozio! Ora non vedo l'ora di vedere tutte le tue prossime creazioni con tutto questo materiale che hai a disposizione! =D

Sara Coniglio ha detto...

si può dire? MA CHE FIGATAAAA!!!
mamma che invidia!!! ti credo in un posto così compreresti tutto probabilmente anche le commesse!!

Un abbraccio
Sara
This is Sara

Babi ha detto...

Che meraviglia!!! E che invidia maledizioneee!!!!

manu ha detto...

cavolo ero passata per ringraziarti ed ho perso un quarto d'ora a BERMI questi post sull'Australia ho gli occhi a cuoricino!!!! ahhhhhhh che spettacolo!!!
Manu